LA PIÚ GRANDE
ANTOLOGIA VIRTUALE
DELLA POESIA ITALIANA

Poeti contemporanei affermati, emergenti ed esordienti

 

Maria Rita Brustolin
Ha pubblicato il libro

Danzando con la vita - Maria Rita Brustolin



 
 
 
 
Collana I gigli (poesia)
 
14x20,5 - pp. 84 - Euro 7,00
 
ISBN 88-8356-997-0
 

In copertina
Maria Rita, in un giorno qualunque,
di un mese qualunque,
di due estati fa
 
Presentazione
Poesie


Presentazione
Lo stile letterario di questa raccolta di scritti è a cavallo tra la poesia e la prosa, un connubio allo stesso tempo originale ed incredibilmente armonico, fluido e chiaro; il linguaggio è spontaneo, diretto ed allo stesso tempo elegante, in grado di determinare nella mente del lettore un incessante e coinvolgente succedersi di immagini ed emozioni che lo trascinano in modo imprevedibile in dimensioni esistenziali troppo spesso trascurate.

Introduzione
 
 
Caro lettore,
quando inizierai a leggere forse resterai sorpreso, o forse deluso, visto che non troverai delle poesie nel senso stretto del termine.
 
I miei sono testi semplici, quando scrivo è come se sentissi una musica che fa da contorno alle parole che via via scorrono fluidamente sul foglio bianco, come note su un pentagramma... Alcuni critici le hanno giudicate quasi testi di 'canzoni'... io uso chiamarle forme di espressione di vita, ricordi, speranze, desideri e sogni nel cassetto... in fondo chi non ne ha?
 
Capita anche che io esprima un'opinione sui fatti che avvengono nel nostro cammino di Vita, nella nostra 'danza' con la Vita.
 
L'amore per la musica è un amore viscerale: amore nell'ascoltarla, ballarla, nello scriverla... da qui il titolo del mio libro... in fondo la vita è una danza e noi non siamo altro che allievi che pian piano, imparano o almeno provano ad imparare nuovi passi, con il ritmo magicamente scandito dalla Vita.
 
Desidero ringraziare Alessio, Carlo, Barbara e Damiano che mi hanno sempre sostenuta ed incoraggiata nel continuare a coltivare questa mia passione.
 
Un ringraziamento sentito e sincero a Pino, Andrea ed Angelita per i loro preziosi consigli e suggerimenti nel portare a compimento tale lavoro.
 
A te, amico lettore, auguro una piacevole lettura scandita perché no, da un sottofondo musicale...
 
Sorridi alla Vita!
 

Maria Rita

 

Danzando con la vita
 


Battito Di Vita
 
Spesso ti sento affaticato,
corri sempre: non vuoi restare fuori, isolato,
tagliato dal mondo e dalla società.
Così molti, chi prima chi poi,
ci si adegua a correre tra le bolgie,
rincorrendo sempre la realtà,
che rapidamente ci travolge,
e non ci dà più spazio alla interiorità.
 
Ma è questa la realtà
che tu in fondo vuoi?
E non sono solo fatti tuoi,
non peccare per una volta di viltà.
 
Sai anche tu che andare sempre e
troppo in fretta con indolenza,
ti ha fatto perder di vista molti valori
per cui ci vuole calma e pazienza.
Non hai più voglia e tempo per il dialogo,
e spesso anche ciò cui tenevi molto,
finisce ad un tratto in un rapido epilogo.
 
E non dire non hai tempo,
non puoi fare tante cose nel contempo,
forse sapere di avere dei limiti,
ci fa stare meglio e ci fa sentire più 'umani'.
Fermati ogni tanto a pensare,
e se perdi un treno nel frattempo,
ce n'è un altro, non ti preoccupare.
 
Oggi forse stai meglio dei tuoi genitori,
ma loro avevano più tempo per gli amori,
Oggi è spesso usa e getta
e raramente c'è chi ti rispetta,
oggi è tutto take away...
ma tu alla fine da che parte sei?

 
 
Stella Marina
 
Spira forte stamattina
l'odore della brezza marina,
mi alzo e ascolto il silenzio del mare,
così dolce, così solare.
 
Guardo fisso l'orizzonte,
mi preparo e vengo da te a nuotare.
Mi tuffo con il cuore caldo e leggero
mi immergo in te tra le tue meraviglie
in superfici invisibili,
diamanti lucenti, quasi impalpabili.
 
Tra un pietra, un corallo e pesci vari,
scorgo da lontano qualcosa che mi invade di luce,
mi avvicino con cautela, ma arrivo fino alla meta:
ti ho trovata stella marina,
una rarità lucente come seta.
 
Ascolto l'odore dell'acqua del mare,
insieme a te è tutto più solare,
osservo con te i pesci, coralli, il fondale
e tu mi illumini come un raggio di sole reale.
 
Ti sussurro parole che suggerisce il mio cuore,
tu ascolti in silenzio, adori il mio odore,
sei radiosa e non te ne vuoi andare,
col tuo sorriso mi dici che per ora vuoi restare.
 
Ti ho trovata stella marina,
proprio quella mattina
che ho deciso di tuffarmi nel mare,
in cerca di nuovi sapori da gustare.
 
Ti ho trovata stella marina
non subito, eri piccolina.
Una luce immensa che mi scalda il cuore e la mente,
una luce immensa che mi illumina in ogni presente.

 
 
Insicurezza Odierna
 
Solo decenni fa
i nostri genitori, alla nostra età,
pensavano di avere molte più sicurezze,
e noi oggi sentendo i loro racconti,
ci lamentiamo e ci sentiamo scontenti.
 
Oggi come ti giri intorno,
vedi a malapena il contorno,
di ciò che forse prima,
era un quadro a tutto tondo.
 
E anche se ora pensi non sia vero,
prova un attimo ad essere sincero
con te stesso,
le insicurezze di oggi, della vita
te le porti anche dentro nella scelta più minuta.
 
In amore paura di approfondire un contatto,
sul lavoro paura di perdere il contratto,
paure, paure...e poca forza di andare al di là
della semplice apparenza,
ma la vita di oggi si sa, è spesso parvenza.
 
Oggi non è tanto poi così diverso da ieri,
i sogni e le speranze, così come la sorte,
le cose certe veramente sono solo la vita e la morte.
E allora che fare?
 
Non farti travolgere dall'ondata di pubblicità
che ostenta l'apparire e la fisicità,
prova a guardare un poco al di là,
e non avere paura
di restare solo al di qua.
Non perseguire la felicità
è solo uno strumento non una finalità,
ricordalo sempre e non dimenticarlo mai
tra un po' di anni se vuoi me ne riparlerai.

 
 
Strada Di Sabbia
 
Ho sempre sognato di camminare su un asfalto
duro e massiccio,
ora ci sto camminando... ne sono felice
 
Ma se mi sposto di poco
tutto va come se fosse sabbia,
sento i granelli di sabbia
che si sfaldano
non appena i miei piedi li toccano.
 
Sento la sabbia inondarmi di nuovo,
sto finendo le mie energie
per tentare di togliere tanta sabbia,
non voglio più camminare sulla sabbia...
e mi stanco, mi stanco,
sto finendo le mie energie.
 
Quando finirà tutta questa sabbia?
Nata in un letto di asfalto, mi ritrovo
a combattere contro infiniti granelli di sabbia,
che mi minacciano, mi accecano.
 
Vento, cerca di spirare almeno tu,
porta via un po' di sabbia,
sto finendo le mie energie...
Aiutami, non ce la faccio più!

 
 
Chiara
 
Sempre lì seduta
giace Chiara,
senza sorriso negli occhi,
sente freddo e non parla mai,
solo lacrime congelate.
 
Accanto a lei siede
una donna pallida e senza capelli,
senza speranza: grida aiuto.
Vuole vivere, contro il tempo,
contro tutti, non come Chiara.
 
Chiara ha il dono più bello,
ma non sa che farsene.
Chiara ha il male di vivere...
 
Chiara, reagisci e alza il sedere,
non puoi aspettare
che venga qualcuno a prenderti.
 
Chiara, alzati e guarda lassù.
La vita a volte non è generosa,
ma ce l'hai ancora,
ce l'hai ancora... questa gemma così preziosa.
 
Sii te stessa e aiutati...
Chiara vivi,
Chiara reagisci e alza il sedere.
 
Chiara fallo per te,
sorridi: sai che quando sorridi sei più bella?
Solo alla morte ti puoi arrendere.
 
Chiara urla,
Chiara piangi,
ma non fermarti mai,
non piangerti mai addosso,
Abbi fede in te e ce la farai.

 
 
Rosa senza petali
 
Ovunque mi trovi
mi assale spesso una sorda solitudine,
che è ormai diventata la mia compagna,
un'abitudine.
A volte cerco dagli altri delle risposte,
ma a pensarci bene solo in me sono riposte.
 
Mi perdo tra la folla,
perdo di vista la cosa più bella,
la ricerca di me stessa,
che mi par così lontana
...una stella.
 
E continuo, per inerzia, a farmi del male.
È fatica essere come gli altri,
un essere normale.
 
Il cibo anziché un piacere,
è un tormento, un fastidio,
ma so che continuando così,
perseguo un lento suicidio.
Sono stanca del mio andirivieni in bagno,
sono stanca di nuotare in questo stagno.
 
È come se in quei momenti
mi assalisse una voglia matta di sfogarmi,
di contenere quella fame vorace
che mi assale e risuona come un boato,
ma fame di che poi,
di quel calore umano che mi è tanto mancato?
 
Vorrei tanto ascoltare i segnali
che il mio corpo mi invia,
lo tratto male,
anche se così facendo so di fuggire via,
da cosa ancor non so, forse da me stessa.
 
Vorrei tanto dar vita ad un vero inizio
per non finire in un irreversibile precipizio.
Non credevo fosse così dura questa lotta,
è la prima volta
che cerco di pensare seriamente
di dare inizio ad una vera svolta.
 
Dio mio aiutami, dammi la forza e la speranza
ché io ci riesca,
e non mi ritrovi più sola chiusa in una stanza,
stanca di lottare e continuare nel mio intento,
capace solo di sopportare questo tormento...
Vorrei tanto che arrivasse quel magico momento!

 
 
Un'Onda Del Mare
 
Ti amo e preferirei di no,
tutto di te mi garba
e il perché non so.
 
Tanti ragazzi conosco,
con gli occhi colmi di sincerità,
parole dolci e sorrisi di fedeltà,
corpi giovani e fluidi come gazzelle,
cosa darebbero per essere me tante pulzelle.
 
E allora perché non amo
amico mio altri che te?
Tu che tradisci tua moglie,
tu che hai sempre tante voglie.
 
Onda vorrei restare,
per vagare sempre nel mare
e non morire sbattendo su uno scoglio,
per un amore che forse non voglio.
 
Ma se sapessi perché ti amo, mio amore,
forse non ti vorrei più con tanto ardore.
Forse la voglia che mi ha inondata
è il cibo di cui mi sono sempre nutrita,
è amore per la vita
che scorre troppo veloce,
come un mare in tempesta,
con le onde che scuotono ogni finestra.
 
Scrivo le mie emozioni,
una cosa sola con le mie canzoni,
con la mia anima che scalpita,
come l'acqua che si agita,
con le sue onde turbolenti
mosse dal vortice delle correnti.
 
Onda vorrei restare
per vagare sempre nel mare
e non morire sbattendo su uno scoglio,
perché sono nata per donare,
sono nata per sognare,
sono nata per amare.

 
 
Mai Dire Mai
 
Troppo spesso capita di sentire
che si è sempre sicuri di quel che si è,
si è fin troppo fermi sulle proprie opinioni
poco disposti alle discussioni.
 
Se ci rifletti un poco,
ti accorgerai che spesso la gente ha torto
a non aprirsi ad un confronto,
con chiunque sia l'interlocutore,
uno sconosciuto, non solo un 'professore'.
 
E puoi starne certa
che se ci rifletti è sempre bene dire
mai dire mai.
Il perché tu lo sai,
ti è già successo tante volte,
cuore e mente a fare giravolte.
 
Senza pensarci magari,
ma quante volte è capitato
di sperimentare sulla propria pelle
che la verità tua è solo relativa,
in continua mutazione,
mai definitiva.
 
Ti vedo spesso un po' perplessa,
a chi ostenta fin troppa sicurezza
su troppe cose della vita,
a volte in discesa, a volte in salita,
un impercettibile orizzonte indefinito,
il nostro cammino di vita così imperterrito,
così ambito.
 
Così anche la tua mente
volteggia nell'aria perennemente:
è la natura umana di cui siamo fatti,
esseri viventi, non inerti, ma pensanti.
 
E puoi starne certo,
che se ci rifletti è sempre meglio dire
mai dire mai:
Il perché ora lo sai,
mai nella vita è una volta per tutte,
mai restar fermi e a labbra asciutte.

 

Maratoneta
 
Corri, corri e vai,
non cadere mai,
non sto parlando ad un stella cometa,
ma a te grande maratoneta.
 
La tua gara è per te stesso,
quella voglia di farcela per te,
non per un fumoso successo.
Ché si sa è solo effimero e contingente,
oggi ci sei ma domani sarai niente.
 
La tua gara è per la tua vita,
fatta di resistenza e costanza,
tenacia e pazienza.
All'inizio forse partirai male,
potrai anche vincere,
lo sai anche tu, può capitare.
 
Corri, corri e vai,
non fermarti mai,
la tua è una gara per te stesso,
la voglia di farcela per te,
non per un banale successo.
 
Controllato e presente,
respirando sempre col corpo e la mente,
non vuoi subito arrivare,
dosi la pazienza
e sai bene dove andare.
 
Tenendo sempre di vista il presente,
non pensi mai al poi con la mente,
né alla strada percorsa o a quella che manca,
sei un esempio per chi si stanca
troppo facilmente...
di aspettare non se ne parla per niente,
vuole arrivare e velocemente.
 
Pensare al qui, ora e adesso
sai bene che taglierai il traguardo lo stesso,
senza fretta, con costanza,
sei per noi un esempio di speranza.
 
Il tuo è un esempio di gara e di vita vera,
che a molti manca,
per molti forse è una galera.

Torna alla sua Home Page

Se desideri acquistare questo libro e non lo trovi nella tua libreria puoi ordinarlo direttamente alla casa editrice.
Versa l'importo del prezzo di copertina sul Conto Corrente postale 22218200 intestato a "Montedit - Cas. Post. 61 - 20077 MELEGNANO (MI)". Indica nome dell'autore e titolo del libro nella "causale del versamento" e inviaci la richiesta al fax 029835214. Oppure spedisci assegno non trasferibile allo stesso indirizzo, indicando sempre la causale di versamento.
Si raccomanda di scrivere chiaramente in stampatello nome e indirizzo.
L'importo del prezzo di copertina comprende le spese di spedizione.
Per spedizione contrassegno aggravio di Euro 3,65 per spese postali.
Per ordini superiori agli Euro 25,90 sconto del 20%.
PER COMUNICARE CON L'AUTORE mandare msg a clubaut@club.it Se l'autore ha una casella Email gliela inoltreremo. Se non ha la casella email te lo comunicheremo e se vuoi potrai spedirgli una lettera indirizzata a «Il Club degli autori, Cas. Post. 68, 20077 MELEGNANO (MI)» contenente una busta con indicato il nome dell'autore con il quale vuoi comunicare e due francobolli per spedizione Prioritaria. Noi scriveremo l'indirizzo e provvederemo a inoltrarla.
Non chiederci indirizzi dei soci: per disposizione di legge non possiamo darli.
©2005 Il club degli autori, Maria Rita Brustolin
Per comunicare con il Club degli autori:
info@club.it
 
Se hai un inedito da pubblicare rivolgiti con fiducia a Montedit

 

 

IL SERVER PIÚ UTILE PER POETI E SCRITTORI ESORDIENTI ED EMERGENTI
Home club | Bandi concorsi (elenco dei mesi) | I Concorsi del Club | Risultati di concorsi |Poeti e scrittori (elenco generale degli autori presenti sul web) | Consigli editoriali | Indice server | Antologia dei Poeti contemporanei | Scrittori | Racconti | Arts club | Photo Club | InternetBookShop |

Ins. il 22-11-2005