Home club

Concorsi

Vuoi entrare in questo elenco?

Benvenuti sulla home page di

Arcangela Parulli

 

È una persona molto impegnata nel sociale: è responsabile, infatti, delle locali associazioni Lega contro i tumori e Progetto Donna. Nel 1987 ha pubblicato il libro Gravina, u paise fatete edito dai fratelli Laterza di Bari. È una raccolta di poesie in vernacolo gravinese che ha riscosso ampi consensi dalla critica locale, regionale e nazionale. Ha vinto due primi premi, di cui uno a Gravina nel 1988 e uno a Roma nel 1990. Dopo un lungo periodo di stasi poetica, dovuto a malattia, ha ripreso a scrivere nel 1996, privilegiando la lingua al dialetto. Le ultime liriche esprimono l'evoluzione spirituale conseguita dall'autrice dopo un oscuro periodo della sua vita.


Tremano le mie labbra

Miraggio di felicità futura

scatena sentimenti di gioia

negli anfratti sconnessi del mio cuore.

Dormono i miei piccoli uomini

dopo stanche giornate di intenso lavoro.

Rilassate le membra rubano

sorrisi misteriosi all'alba ormai vicina.

Io veglio. Aspetto l'aurora che tinge di rosa

gli arcani sentimenti materni.

Troppo gonfio è il mio cuore

di lacrime, di speranze, di amore.

Che sarà domani?

Veglio e aspetto dal Cielo la risposta.

Li vedrò mai sposi felici?

Palleggerò tra le braccia l'avita progenie

che il Signore vorrà loro donare?

Tremano le mie labbra in attesa

di una risposta amica!

Il vento notturno si confonde

coi teneri sussurri di uccelli chiacchierini.

Come son belli, tre fratelli, stretti

in un unico abbraccio d'amore!

Gaie risate di bimbi birichini

giungono da un remoto passato

che mi vedeva chioccia in mezzo a loro.

Ora è tardi! Sono uomini ormai

e vanno incontro al gioco della vita.

Finalmente l'aurora sparge i suoi petali rosa

sulle iridescenti nuvole all'orizzonte

e radiosa, illumina i volti dei miei figli.

Era questa la risposta che attendevo…

e lesta ritorno al mio guanciale

serena, con tanta gioia in seno.


Ora è tempo

Il lamento che sale dalla terra

offusca dolci brezze di primavera;

stridono le armi da guerra nella vicina Albania

il cielo nasconde la sua angoscia!

Illuminati da improvvisi bagliori

insorgono le menti eccelse

dei cosiddetti popoli civili…

tra poco anche l'uomo sarà clonato

affinché nulla venga concesso

al potere divino.

Miseri noi per tanta superbia!

Come potrà una madre

distinguere suo figlio dal fratello?

Come farà una sposa

a offrire teneri baci a colui

che fra tanti ella ha scelto?

La cupidigia ha clonato l'uomo

la cupidigia ha reso tutti fratelli

basta affittare un utero adesso

per chiamare l'altro feto fratello!

Triste orrore opprime la mia mente

in questa splendida alba di primavera!

Penso a cieli cristallini

cullati dal tiepido soffio dell'aurora,

vorrei immergermi nel verde mare delle valli

per attingere da esse la speranza.

Non più fiori di mimosa tra i capelli

il verde capelvenere sarà il nostro simbolo.

A noi l'arduo compito di difendere la vita

dopo l'alto onore di poterla generare!

Ora è tempo di ruggire come tigri

perché il mondo si fermi ad ascoltare!


Sgranate favole

Sgranate favole

ai vostri bambini

e raccontatele con dolci accenti

limpidi sguardi vi fisseranno.

 

Non rifuggite da fate turchine

non ostentate novelli fauni

cantate inni all'amore sincero

al lieto fine non rinunziate.

 

Gli occhioni splendidi

commossi e accesi

si libreranno come aquiloni

vedranno lidi senza frontiere…

 

Non permettete che stiano immobili

per tante ore davanti al video

i giochi serials i videogames

offuscheranno il loro intelletto.

 

E raccontate del tempo passato

del novellare attorno al braciere

mentre l'odore del pane arrostito

solleticava le nari e la lingua.

 

Sgranate favole ai nostri fanciulli

donate loro un mondo di bene

ove l'agnello col lupo convive

ove la serpe non cova nel seno.

 

Novelli mondi così nasceranno

dove ergeremo castelli dorati

niente più guerra, niente violenza

solo il reale vissuto con gioia.

 


©1997 Il club degli autori , Arcangela Parulli
Se desideri comunicare con l'autore spedisci una E mail a clubaut@club.it


| Home page Club degli autori | Antologia dei Poeti contemporanei | Scrittori | Arts club (Pittori) | Concorsi letterari | Vs la rivista di studenti e laureati | Photo Club (Fotografi) | Biblo Club (libreria virtuale) | Pipe Club | Photo shop (fotografie per editori) |